Ricerca nel sito
  1. Home /
  2. Blog /
  3. novità dal mondo Optoi /
  4. Il Gruppo Optoi si riorganizza e si rafforza

Il Gruppo Optoi si riorganizza e si rafforza

Prosegue l’implementazione del piano industriale 2020–2023 e degli investimenti previsti. Flessibilità e innovazione concreta le parole chiave del 2021.
In un anno di grandissima complessità come il 2020 il Gruppo Optoi (realtà industriale con HQ a Trento, specializzata nello sviluppo e nella produzione di sensori microelettronici e ottici smart, sistemi di visione e di misurazione innovativi) è riuscito a implementare i primi, importanti obiettivi del piano industriale strategico 2020–2023.

Il management ha optato per una semplificazione a livello societario, e per il rafforzamento e la focalizzazione delle funzioni chiave a livello operativo; sono state poi gettate le basi per la crescita attesa nei prossimi anni, grazie a un assetto più solido e razionale dal punto di vista finanziario e bancario, a un rafforzamento patrimoniale (recentissimo l’aumento del capitale sociale da parte dei soci), a nuovi strumenti di reporting consolidato e gestionale, e alla nomina di un revisore esterno. Di grande importanza gli obiettivi raggiunti a livello business ove, dopo molti anni di attività progettuale e di ricerca, sono maturate partnership di rilievo con player privati in ambito biomedicale ed aerospaziale; tali partnership, ora da capitalizzare, unitamente alle competenze e alle relazioni già sviluppate nell’area dei sensori “Industrial” e “Mobility”, consentiranno di affrontare al meglio gli ambiziosi percorsi di espansione e sviluppo fissati dagli amministratori per le principali società controllate (Optoi, Eoptis e Upsens).

«Il 2020 è stato per tutti un anno di grandissima complessità e durezza, che ha spinto cittadini, aziende e territori a dare il meglio in termini di qualità e resilienza — commenta Alfredo Maglione, presidente del Gruppo Optoi –. Pur avendo dovuto affrontare problematiche esterne di oggettiva difficoltà, con i mesi primaverili-shock dal punto di vista delle performance di alcuni dei nostri mercati di sbocco, grazie all’impegno di un team di colleghe e colleghi molto determinati e capaci, siamo riusciti a confermare e a concretizzare buona parte degli importanti obiettivi che ci eravamo posti per il 2020 nel piano industriale strategico elaborato a inizio anno, quando il Covid-19 non aveva ancora colpito l’Europa».

Per il 2021, continua Maglione, «riteniamo fondamentale confermare il piano di investimenti tecnologici e strutturali stabilito. Abbiamo raccolto da luglio/agosto segnali importanti, e ora rivolgiamo lo sguardo alla crescita, puntando su flessibilità e innovazione concreta, con l’ambizione di offrire il nostro contributo ad una energica ripartenza comune». E infatti per l’anno venturo sono stati pianificati dal management investimenti strutturali e tecnologici per circa un milione di euro, che si sommeranno ai 300mila euro già investiti quest’anno, e nuove assunzioni.

E per rendere ancora più visibile lo slancio organizzativo e la fiducia in una rapida ripartenza post-Covid, il Gruppo ha nel frattempo deciso un restyling della propria linea grafica e del proprio logo, inaugurando nel contempo un nuovo sito web (www.optoi.com) focalizzato su tecnologie ed applicazioni al centro delle sfidanti prospettive del prossimo triennio, a beneficio della clientela nazionale e internazionale.
Autore Marcello Benazzoli
Torna alle notizie